Olio di Ricino

L'olio di ricino è un olio vegetale molto pregiato estratto dai semi della pianta del ricino (Ricinus communis).

L'olio di ricino ha notevoli proprietà lassative. Circa l'1% della produzione globale di olio di ricino trova impiego nell'industria farmaceutica per i suoi effetti: riduce la costipazione ed è un emetico ovvero induce il vomito. Oggi non è praticamente più usato come lassativo per via dell'azione troppo drastica.

È un ottimo lubrificante, poco infiammabile, non secca all'aria (non-siccativo). Non ha un potere enorme di combustione per questo si usa miscelare parti di olio sintetico che ovvia a questo problema. Ha inoltre una composizione particolare in quanto mantiene lo stesso livello di fluidità sia a temperature molto basse che in quelle molto alte. L'alto potere lubrificante, anche in condizione estreme, del principio attivo contenuto nell'olio di ricino è determinato dalla sua acidità ph e dalla percentuale di acido ricinoleico. Grazie a questa proprietà viene usato nei motori spinti e ad elevato numero di giri come nelle gare di rally ed in motori per aeromodelli. Viene utilizzato anche per la lubrificazione nella meccanica nelle miscele per i carburanti in Formula 1 o anche nel modellismo pista.

È composto per il 90% da acido ricinoleico C:18 insaturo. È anche una fonte principale di acido sebacico. L'olio di ricino è un olio vegetale e la sua viscosità risente molto della temperatura esterna quindi è molto importante utilizzare olio di qualità con acidità di circa 0,33 ed una percentuale di acido ricinoleico pari al 96-98% e l'acqua non deve essere presente. Per le dosi di miscelazione è consigliabile usare come metro di misura il chilo e non il litro, onde evitare spiacevoli problemi di carburazione o atomizzazione.

L'olio di ricino ed i suoi derivati vengono utilizzati nella manifattura di saponi, lubrificanti, fluidi per freni, coloranti, rivestimenti, inchiostri, plastiche resistenti al freddo, cere sintetiche, nylon, biodiesel, prodotti farmaceutici e profumi.

La ricina è una sostanza tossica ricavata dai sottoprodotti della produzione dell'olio di ricino che tuttavia trova impiego nella produzione di concimi.

Il maggior produttore di olio di ricino è l'India.

That's All